British salottino

British salottino

Decima tappa del #salottinoitinerante.

Questa volta salottino è stato ospitato da Dinamo cowork Cesena.

Per la decima tappa abbiamo voluto scardinare le regole a cui sei abituato:

  • Inizio delle danze alle ore 20:00 (e non 20:30 come al solito)
  • Questa volta l’argomento l’abbiamo scelto noi: un salottino internazionale
  • Sono cambiate le netiquette: niente cibo ma solo alcool
  • É cambiata anche la lingua: ci siamo buttati sull’inglese per creare un’atmosfera da vero salottino britannico

 

I partecipanti alla serata:

As we were too excited for this #salottino, we forgot to write all the “salottinian” names down!

–> Essendo troppo cariche per questo #salottino abbiamo dimenticato di annotare i vostri nomi!

Potrete, però, scoprire chi sono stati tutti i coraggiosi partecipanti semplicemente by clicking here.

british salottino

The dialogue:

Noi di #salottino, come sapete, amiamo sperimentare nuove cose e metterci alla prova insieme a voi.

In questo appuntamento di maggio abbiamo voluto superare noi stesse cercando di abbattere una grande paura: speaking english.


As being familiar with english is more and more important for doing everything…we thought we could practice all together. Are you in?

–> Siccome conoscere l’inglese è sempre più importante per fare ogni cosa…abbiamo pensato che potremmo esercitarci insieme. Ci state?

speak englishDopo qualche bicchiere di birra per prendere coraggio, Licia apre le danze del #britishsalottino by telling us something about herself. La nostra visual designer racconta a tutti chi è, cosa fa nella vita e quali sono state le sue esperienze all’estero e, in generale, con la lingua inglese.

 

“I learned that it doesn’t matter if you don’t understand everything, the important thing is to listen” Licia

 

Dopo l’introduzione di Licia ognuno dei partecipanti si è messo alla prova facendo la propria presentazione in inglese. Alcuni di noi hanno improvvisato e altri sono arrivati preparati da casa, con qualche riga scritta per avere le idee più chiare su cosa dire di sé in english.

 

“D’altronde anche Obama si scrive i discorsi importanti per non sbagliarsi” Licia

 

Ciò che emerge dal dialogue è, in primo luogo, che per gli italiani è difficile trovare le opportunità per migliorare il proprio inglese:

  • a scuola lo si studia, ma approfondendolo raramente come sarebbe necessario
  • la televisione e i film sono sempre tradotti in italiano, al contrario di ciò che succede in diversi altri Paesi europei
  • le possibilità di conversare in inglese in Italia sono pressoché pari a zero
  • ormai gli anglofoni sono così abituati a sentir parlare il nostro “itanglese” da riuscire a comprendere parole inventate e una english grammar del tutto improvvisata

 

english salottinoInsomma lo scenario di poliglottismo italiano non è tra i più rosei, ma noi di #salottino vogliamo provare a cambiare le cose proponendoci di buttarci di più, di ascoltare (e ascoltare per davvero) canzoni inglesi, di studiare l’inglese per passione anche una volta finita la scuola, di guardare i film in lingua originale, di viaggiare da soli (perché da soli non si ha altra scelta se non quella di imparare) e impegnarci, come in #britishsalottino, a conversare con gli altri in english senza paura di sbagliare.

 

“I learned that it doesn’t matter if you make any mistakes, the important thing is to try and practice, practice, practice!” Licia

 

 

Click here for more pictures of #britishsalottino.

 

 

 

 

No Comments

Rispondi