Il piacere di lavorare viaggiando: essere un Nomade Digitale.

Il piacere di lavorare viaggiando: essere un Nomade Digitale.

Quarta tappa di #salottinoitinerante
Questa volta siamo ospitati da Impara viaggiando – Viaggi Fortuna in via Edison 1 a Forlì
Stesso giorno: #lunedì
Stesse regole: un argomento scelto dal pubblico
Stessa netiquette: vivande appetitose generosamente condivise

Gli argomenti al voto questo mese:

[x] Il piacere di lavorare ovunque nel mondo. Vorresti essere un nomade digitale? (8 voti)
[  ] Viaggiare per cambiare: come il piccolo principe alla ricerca di sé (5 voti)
[  ] Global etiquette: conosci le regole per conquistare il mondo? (3 voti)
[  ] Do you speak english? Non è mai troppo tardi (2 voti)
[  ] Gioco del “Se fossi”. Se fossi un viaggio quale vorresti essere? (1 voto)

 

Argomento al voto

 

I salottiniani della serata:

Licia designer. Si occupa di progettazione visiva e digitale assieme a Nicole e Andrea.
Carlotta si occupa di moda e abbigliamento fatto a mano.
Camilla si occupa di produzioni video e animazioni, prodotti multimediali presso Panebarco.
Chiara appassionata di comunicazione e internet, ha uno studio di contabilità.
Matteo grafico all’interno dello studio di coworking LaboLabo a Cesena.
Giorgia art in agenzia di Matite Giovanotte di Ravenna.
Gianluca ex dipendente Menabò, si è licenziato per fare il freelance, settore web e strategie digitali.
Thomas freelance. “Mi piace fare viaggi studio all’estero”.
Mattia progettista meccanico a Forlimpopoli.
Giovanna insegnante.
Roberto ingegnere e “faccio cose pesanti”.
Federico grafico freelance.
Luca “faccio il gelato”. Ha un locale a Forlimpopoli Mascaobio: gelato e birra artigianale.
Alan designer industriale. Socio fondatore di Fablab Romagna
Sabrina si occupa di euro progettazione, profilo jr ambito educazione e professione.
Gabriele disegnatore di arredi ed espositori in legno.
Claudio sviluppa app.
Nicole si occupa di comunicazione visiva. Socia di Licia e Andrea .
Martina traduttrice e interprete. Organizza viaggio studio all’estero.
Gessyca commercialista di Forlì.

 

Perché viaggiare? Viaggiare da soli o in compagnia?

viaggiareThomas Bandini – si occupa di web marketing e social media marketing

Viaggiare soli ti permette di scoprire meglio te stesso vedendo posti nuovi. Viaggiare con un tuo partner o amico rende più semplice affrontare i momenti difficili del viaggio.

 

Insomma viaggiare è sempre bello e soddisfa la mia infinita curiosità di scoprire cose nuove. Partire per nuovi orizzonti è la soluzione perfetta per tutte quelle persone a cui non basta più guardare le foto di paesi lontani su internet o su una brochure.

 

                  “La vita è un viaggio e chi viaggia vive due volte.”

 

Noi di #salottino amiamo viaggiare, scoprire nuovi posti, conoscere nuove persone, nuovi cibi e nuove tradizioni. Ma oggi vogliamo andare oltre, scoprendo il mondo dei nomadi digitali.

 

Un’epoca di nomadi digitali

Una delle cose più belle di lavorare sul web è l’estrema libertà nel poter scegliere di lavorare in qualsiasi posto del mondo, uscendo finalmente dalla propria comfort zone.

Oggi, si è arrivati in un momento storico in cui le persone possono decidere di abbandonare la vecchia idea secondo la quale è necessario crearsi una vita stabile nella città in cui si trova lavoro e seguire, ogni giorno, la solita routine.

I nomadi digitali sono tutte quelle persone che non vogliono accettare questa condizione e hanno deciso di andare controcorrente, mettendo da parte la routine e la vita prevedibile e optando per una vita di continua scoperta.

Essere nomade digitale significa aver trovato il modo per unire il lavoro alla scoperta del viaggio, portando con sé i propri doveri professionali in qualsiasi luogo del mondo si voglia raggiungere.

Essere nomade digitale vuol dire non dover più lottare con colleghi, datori di lavoro e clienti per avere qualche settimana di ferie all’anno, ma poter vivere tutto l’anno “in vacanza”, trovando il giusto tempo quotidiano per svolgere il proprio lavoro.

 

“Let’s just go and not come back for awhile”

 

 

Gli ingredienti per abbracciare una vita da nomade digitale sono pochi e semplici:

  • costruire il proprio business sul web
  • trovare tutti i posti al mondo con una buona connessione internet che permetta di lavorare tranquillamente e  di rimanere in contatto con gli eventuali clienti
  • prepararsi a vivere ogni giorno una situazione diversa con imprevisti diversi
  • mettere lo zaino in spalla e comprare il primo biglietto suggerito dal proprio istinto

L’importante è viaggiare

proust il viaggioEsistono, comunque, tantissime persone che amano il viaggio, amano la scoperta e le novità ma non si sentono pronte per intraprendere una vita da nomade digitale che prevede l’abbandono del proprio appartamento, del proprio bagno, dei propri amici e parenti e della propria routine. Per noi di #salottino questo non è affatto un problema!

 

“Il vero viaggio di scoperta non consiste nel trovare nuove terre ma nell’avere nuovi occhi” Proust

 

Abbiamo solo un consiglio che vogliamo condividere con voi: viaggiate sempre, seguendo qualsiasi significato vogliate dare al termine “viaggio”. Non diventate mai schiavi delle vostre abitudini, non fermatevi mai, trovate sempre il tempo per conoscere nuove persone, realizzare nuovi progetti, per vedere posti mai visti, per viaggiare nel tempo e con la mente e, certe volte, anche per ritornare…

 

 

 

Tags:
No Comments

Rispondi