TEDx a Cesena. Storie, idee e una ventata di ispirazione

TEDx a Cesena. Storie, idee e una ventata di ispirazione

Ripercorro con la mente e cerco di fissare in queste righe tutta l’ispirazione respirata durante il weekend.

Chi mi conosce sa che dove c’è un evento, ci sono io. Ecco non proprio tutti, ma in effetti amo particolarmente frequentare luoghi stimolanti e persone interessanti, e partecipare ad eventi culturali legati al mondo del web, dell’innovazione e del cambiamento, è un buon modo per massimizzare entrambe le cose. Mi dà ogni volta l’opportunità di aggiungere un tassello di conoscenza, incontrare persone nuove e fare networking consolidando le conoscenze datate. Non a caso ho dato vita, assieme alla mia collega Nicole, ad un’iniziativa (questa su cui scrivo) dal nome #salottinoitinerante che ha come mission proprio quella di incontrarsi una volta al mese, conoscersi e condividere conoscenza in un ambiente libero ed informale attorno ad argomenti di attualità culturale.

Non potevo certamente perdere l’occasione di partecipare al primo TEDx Cesena che si è tenuto al Teatro Verdi sabato scorso 9 aprile. Giocavo in casa. E così ho presidiato l’uscita dei biglietti online, sfumati in due ore, e sono riucita incredibilmente ad essere tra i 100 fortunati che hanno potuto seguire il live dell’evento.

Cos’è un TED?

TED è acronimo di Technology, Entertainment e Design.
Conferenze che danno spazio alle menti più “visionarie”, brillanti e curiose, capaci di contagiare il mondo con le loro idee innovative.
Sono passati sul palco del TED nomi come Bill Clinton, Bill Gates, Frank Ghery, Paul Simon, Sir Richard Branson, Philippe Stark, Bono. Gli interventi o TEDTalk sono disponibili con sottotitoli in tutte le lingue sul sito www.ted.com. Per i più digital, c’è anche l’App che può essere connessa con Chromecast alla TV.

X invece sta per indipendenti.
Quindi TEDx sono conferenze locali e indipendenti, organizzate sullo stesso modello del TED.

Di seguito troverai tutti i nomi degli speaker con i link ai profili twitter da seguire.

Il live parte con il teaser inconfondibilmente firmato Michele Lugaresi @maikid

Presenta TEDx di Cesena Roberto Mercadini @robertomerca, poeta e narratore che inteoduce il tema: Oltre i confini, un chiaro invito a superare le barriere e i propri limiti, limiti che contribuiscono a determinare scelte personali e professionali e che, se superati, possono diventare stimolo per creare idee nuove, capaci di portare risultati e valori inaspettati, come nelle storie raccontate dagli speaker di questa prima edizione Cesenate.

Cosa mi porto a casa dai Talk:

Parte Matteo Cerri@matteocerri che ci parla di ibernazione.
Cattura subito con grande interesse la mia attenzione parlando di come il cervello, muscolo che consuma la maggior quantità di energia, controlli l’attività dell’organismo: dal sonno, alla temperatura corporea, alla regolazione dell’appetito. E di come nel futuro si possa arrivare a ibernare gli esseri umani per applicazioni in campo clinico o per viaggi interplanetari. Da riguardare!

 

 

A seguire Bisan Abdulkader: @BisanMBA attiva nello sviluppo di progetti per il trasferimento di knowhow tra imprese, ci racconta la sua storia di integrazione, e di come arrivando nel mondo dell’innovazione si sia accorta che questa sia un’area con meno pregiudizi, dinamica, aperta, per creare nuovi risultati e soluzioni.

 

 

Prosegue il live con un esilarante talk in differita di James Veitch@veitchtweets, con il racconto di un divertentissimo scambio di email, durato settimane intere, con uno spammer che gli offriva una partecipazione in un ghiotto affare!

 

succedono cose pazzesche quando rispondi a certe e-mail

 

Ci invita a provare a rispondere come ha fatto lui a commenti spam. Possono succedere cose incredibilmente divertenti. Assolutamente da guardare!

 

 

Sale sul palco Luca Errani con sua figlia Chiara, parlandoci di disabilità cognitiva e bisogni comunicativi.

 

Lasciandoci un prezioso insegnamento:

 

 

Prosegue il giornalista Emil Abiracid @emilabirascid che ci parla di keywords e cambio di paradigmi legati alle tecnologie

 

 

La seconda sessione parte alla grande con Saturnino Celani:@Saturnino69 uno dei migliori bassisti sulla scena internazionale, bassista storico di Lorenzo Jovanotti. Non ha bisogno di ulteriori presentazioni.

 

 

È il turno di Paolo Iabichino:@Iabicus uno dei riferimenti più interessanti in ambito comunicazione e marketing. Un talk per capire cosa succede se spostiamo i confini dell’advertising un po’ più in la, con alcuni esempi di come comunicare con trasparenza e umanità.

 

 

 

Parte il secondo Talk in differita direttamente dal palco del TED: Mario, Francesca e Roberto@FightTheStroke raccontano la storia di genitori e di quando a pochi mesi di vita del loro Mario si accorgono che aveva avuto un ictus e la prospettiva della loro vita cambia completamente. Si presentano sul palco con Mario vivace più che mai. Lieto fine e un impegno sociale per aiutare migliaia di altri bambini con l’associazione fightthestroke.org

 

 

 

Adele Ceraudio@ade72c artista versatile  racconta per immagini del suo modus operandi: “vedo, sento e rielaboro il mondo e lo ripropongo”. Racconta la sua storia, con un tragico inizio, un abuso a 7 anni, un percorso burrascoso fino alla ricerca di se e la libertà di esprimersi ed esprimere le sue emozioni attraverso la sua arte.

 

Esser donna è tanto difficile quanto meraviglioso.

 

Ci invita a cercare dentro di noi la nostra missione. La sua? scuotere gli animi.

 

 

Chiude questo primo TEDx Cesena Jacqueline Oliveira: consulente intelcurturale, ci fa riflettere su come competenza, integrità e attenzione, siano i tre valori su cui i popoli focalizzano la propria attenzione.
E gli italiani? “Sulla bella figura”. Ecco appunto.

Ci lascia con qualche consiglio su come ridurre lo stress:

  • Chiedere
  • Scrivere
  • Leggere
  • Essere flessibili e propensi al cambiamento

 

Un chiaro invito ad un atteggiamento aperto e positivo.

 

La fiducia è colorata dalla cultura.

 

Complimenti a tutta l’organizzazione, ai volontari, agli sponsor.
Una macchina perfettamente organizzata nei dettagli.
Un pieno di energia positiva che ci lascia il sapore della speranza e di uno sguardo più ampio verso il futuro.
Ci rivediamo il prossimo anno.

 

E tu hai seguito la diretta?
Scrivi un commento e raccontaci cosa ti ha lasciato questo TEDx.
Non hai seguito la diretta?
Segui il canale ufficiale TEDx su Youtube nei prossimi giorni verranno caricati i Talk.

 

Licia

No Comments

Rispondi